TPM Gennaio 2024

Presentazione evento

Il 18 e 19 Gennaio i partner di Italia, Polonia e Repubblica Ceca coinvolti nel Progetto Erasmus+Transversal Cultural Experiential Skills” si incontreranno a Foligno per presentare i risultati ottenuti nella quinta e sesta fase di Progetto. Saranno pertanto discussi gli strumenti utilizzati per monitorare lo sviluppo delle competenze trasversali degli studenti partecipanti alle attività formative delle fasi precedenti.

Conclusa la prima fase dell’incontro, i partner svilupperanno un KIT di workshop esperienziali da sottoporre ai nuovi target group individuati. Tali attività saranno finalizzate al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • mettere alla prova le competenze comunicative, valorizzandone la parte culturale e creativa;
  • elaborare una mappa comunitaria del Progetto;
  • preparare un opuscolo destinato alla sponsorizzazione di un bene o prodotto parte del patrimonio culturale del proprio Paese, che potrebbe essere un ipotetico simbolo dell’Unione Europea.

La nuova fase di sperimentazione si svolgerà tra il mese di Gennaio e il mese di Maggio 2024.

Cosa è stato fatto

Nelle giornate del 18 e 19 gennaio Edotto ha ospitato un meeting che ha visto protagonisti i partner di Italia, Polonia e Repubblica Ceca coinvolti nel Progetto Erasmus+ “Transversal Cultural Experiential Skills”.
La prima giornata è stata aperta dalla Dott.ssa Barbara Bedini, che ha illustrato i risultati ottenuti dalla prima alla sesta fase di Progetto. La sintesi dei progressi precedenti ha favorito uno spazio di discussione, in cui ogni partner ha potuto condividere le metodologie e gli strumenti utilizzati per il corretto e completo raggiungimento degli obiettivi previsti al termine di ogni singola attività.

Al termine della panoramica sulle fasi di Progetto, la Dott.ssa Veronika Bartošová di ITM Group ha presentato il KIT di sviluppo delle competenze trasversali da sottoporre ai nuovi gruppi di studenti. Ogni partner ha condiviso la propria analisi SWOT allo scopo di evidenziare i punti di forza e di debolezza derivanti dalla somministrazione, e successivo espletamento, di tale KIT. Ciò è stato funzionale al miglioramento e alla conseguente validazione delle attività.

La seconda giornata si è incentrata sull’identificazione dei nuovi target group e sulla pianificazione dei workshop. Ogni partner ha quindi condiviso gli obiettivi, i tempi e le modalità di somministrazione del KIT. Sono state presentate e discusse le successive fasi di progetto, con un’attenzione particolare alle strategie di diffusione e comunicazione dei risultati.