Fondo Nuove Competenze

Il Fondo Nuove Competenze (FNC) è uno strumento di politica attiva, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, destinato alle imprese che vogliono migliorare le competenze dei propri lavoratori.

Il Fondo Nuove Competenze si rivolge ai datori di lavoro privati, incluse le società a partecipazione pubblica ex decreto legislativo n. 175 del 2016, che abbiano sottoscritto accordi sindacali finalizzati all’espletamento di percorsi formativi volti all’accrescimento delle professionalità dei lavoratori in specifici ambiti, con conseguente loro riqualificazione, in ragione dell’introduzione di innovazioni organizzative, tecnologiche, di processo, di prodotto, in risposta alle mutate esigenze dell’azienda.

SCARICA GRATIS LA GUIDA PRATICA SUL FONDO NUOVE COMPETENZE

Scopri come Accedere ai Contributi del Fondo Nuove Competenze con Edotto!

Dalla ricerca delle risorse, alla gestione amministrativa e alla rendicontazione del progetto, facciamo tutto noi per te.

Perché scegliere Edotto?

  • Esperti nel reperimento delle risorse
  • Gestione amministrativa completa
  • Supporto passo dopo passo nella presentazione del progetto

Inizia ora il tuo percorso con Edotto!

Modalità di presentazione dell’istanza

Il datore di lavoro potrà presentare una singola istanza con un unico progetto formativo tramite accesso alla piattaforma informatica dedicata MyANPAL.

L’azienda richiedente il contributo potrà presentare il progetto tramite Fondo Interprofessionale, se iscritta, ovvero direttamente tramite Anpal.

Requisiti dei datori di lavoro

I datori di lavoro:

  • devono essere in regola sotto il profilo contributivo, fiscale e previdenziale;
  • non devono trovarsi in condizione di liquidazione, fallimento, cessazione di attività, concordato preventivo o in procedimenti finalizzati alla dichiarazione di una di tali situazioni;
  • non devono avere contenziosi giudiziali o stragiudiziali con ANPAL riguardanti contributi pubblici.

Finalità del FNC

La finalità del FNC è quella di agevolare l’innalzamento del capitale umano in forza presso alle aziende aderenti, offrendo ai lavoratori l’opportunità di acquisire nuove o maggiori competenze e di dotarsi degli strumenti necessari per adattarsi alle mutevoli condizioni del mercato di lavoro, sostenendo le imprese nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi, in risposta alle transizioni ecologiche e digitali ovvero, qualora emerga un bisogno di adeguamento strutturale delle competenze dei lavoratori conseguente alla sottoscrizione di accordi di sviluppo per progetti di investimento strategico ovvero conseguente al ricorso al Fondo per il sostegno alla transizione industriale.

Oggetto del contributo

FNC rimborsa alle aziende aderenti il costo delle ore di lavoro del personale destinato alla frequenza di percorsi di sviluppo delle competenze nell’ambito dei progetti formativi presentati ad Anpal.

Modalità di erogazione della formazione

La formazione verrà erogata ricorrendo alla formazione a distanza (FAD) asincrona.

Tra i più importanti vantaggi di questa modalità formativa, c’è l’estrema flessibilità di fruizione che permette ai dipendenti dell’azienda di seguire la formazione nei tempi e nei modi più in linea con le proprie esigenze. I partecipanti, infatti, possono scegliere di riguardare le lezioni qualora non abbiano ben compreso i contenuti, di rifare gli esercizi e di rivedere più volte il materiale didattico messo a disposizione dalla piattaforma e-learning. Inoltre, la FAD asincrona risponde all’esigenza di garantire la formazione a un gran numero di lavoratori che per impegni e orari lavorativi differenti, esigenze personali o motivi di salute, difficilmente avrebbe consentito una condivisione delle aule. La FAD asincrona, infatti, elimina i limiti spazio-temporali e consente a chiunque di poter incrementare le proprie conoscenze e le proprie competenze, tecniche e trasversali, con flessibilità.

Attestazione delle competenze traguardate

In esito al progetto formativo, l’effettiva acquisizione delle competenze da parte di ciascun lavoratore verrà constatata mediante la somministrazione di test finali di apprendimento che il partecipante dovrà sostenere al termine di ciascun corso formativo frequentato.

Conseguentemente verrà rilasciato un attestato finale di frequenza a ciascun lavoratore che avrà affrontato con successo il test finale, con la messa in trasparenza delle competenze acquisite, in conformità a quanto previsto dall’Avviso Pubblico Fondo Nuove Competenze. Il Sistema di Messa in Trasparenza adottato da Edotto Srl persegue l’obiettivo di mettere in trasparenza e valorizzare tutte le competenze che costituiscono patrimonio delle persone, al fine di rafforzarne l’occupabilità e la crescita professionale.

I corsi in cui si articola il progetto saranno inoltre indirizzati all’accrescimento delle competenze dei lavoratori individuate nell’ambito delle seguenti classificazioni internazionali:

  1. riguardo alle competenze digitali di base, il quadro di riferimento è costituito dal modello europeo DigComp 2.1;
  2. riguardo alle competenze digitali specialistiche, il quadro di riferimento Ë rappresentato dalla classificazione europea contenuta nella norma UNI EN 16234-1 “e-Competence Framework 3.0”;
  3. n merito alle competenze riguardanti i processi di transizione ecologica, il quadro di riferimento Ë rappresentato dalla classificazione ESCO (Skills, Competence, Qualifications and Occupations).